Lo spirito del blog - La vita: commedia o tragedia?

Questione di inquadrature. La commedia è la vita in campo lungo e la tragedia la vita in primo piano. Se inquadri da lontano un uomo che cammina per strada e scivola su una buccia di banana, è divertente. Ma se ti avvicini, non è più divertente perchè si vede il dolore... Per comprendere la mia vita e quella altrui mi sforzo di osservare sempre attraverso la doppia inquadratura... Così quando prendi qualcosa troppo sul serio riesci magari anche a riderne e a conservare il buon umore... E invece quando prendi qualcosa troppo poco sul serio scopri che devi fermarti e comprenderla...

PS. Potete ricevere gli aggiornamenti direttamente al vostro indirizzo di posta elettronica, iscrivendovi al link a fianco.

sabato 20 dicembre 2008

Scrutini

Fine trimestre. Si consuma il rito degli scrutini. Una parola - scrutinio - che mi ha fatto sempre rabbrividire, ricordandomi un laboratorio in cui si conducono esperimenti per determinare il colpevole di un delitto... Lo conferma il dizionario.

scrutinio [scru-tì-nio] n.m. [pl. -ni] 1 il controllo e il computo dei voti espressi in un’elezione 2 valutazione del profitto degli alunni di una classe da parte della commissione degli insegnanti, alla fine di un trimestre, di un quadrimestre o di un intero anno scolastico 3 (ant.) esame accurato, minuzioso ¶ Dal lat. tardo scrutinĭu(m) ‘il frugare, perquisizione’, deriv. del class. scrutāri ‘scrutare’.

Il confinare della parola con la perquisizione mi inquieta. Vedo legioni di professori occhialuti (modello occhio di Sauron) frugare nel registro a caccia di voti negativi e medie da bilancino. Professori che perquisiscono. Professori che scrutinano la vittima prescelta: colpevole! innocente!
Senza nulla togliere alla sostanza del significato (2) del dizionario, che però introduce una nozione economica (il profitto) che mi fa ancora più paura applicata al progredire del sapere e delle capacità, vorrei proporre un termine meno inquisitorio (scrutinio) ed utilitaristico (profitto). Ma non mi viene in mente nulla. Mi date una mano?

ps. se amate la parola scrutinio potete anche difenderla...

6 commenti:

Edo ha detto...

"giudizio di metà anno"

Prof 2.0 ha detto...

Va già meglio. Grazie.

Charles ha detto...

Mi viene in mente "valutazione", ma, riflettendo, mi sembra più carico di significati positivi il termine "stima".

Da Wikipedia, infatti: "Nel linguaggio comune, la stima è genericamente la valutazione che si dà ad una cosa secondo il suo valore oppure l'opinione positiva che si ha di una persona".

Bye,
Charles

$ilviett@ ha detto...

Mamma mia, la parola SDCRUTINIO fa rabbrividire!!! Sinceramente non ho trovato un sinonimo adatto a definire questo termine in modo preciso. Forse nessuna parola che indicante il "giudizio di metà anno", la "valutazione" o la "stima" è "forte" come SCRUTINO. Ripeto: fa raìbbrividireeee!!!!!
Comunque credo che gli scrutini siano tremendi per gli alunni quanto lo sono per gli insegnanti. Le "vittime" degli SCRUTINI non sono solo i ragazzi...
Come sempre scaglio una pietra in favore dei prof. Qualuno dovrà pur farlo...^^

Ester&Marta ha detto...

oiniturcs
per chi non l'avesse capito è la parola scrutinio al contrario impronunciabile ma bella ;)

Prof 2.0 ha detto...

Credo che la parola giusta sia quella dell'ultimo commento. Solo che non capisco bene il nome di chi devo ringraziare...