Lo spirito del blog - La vita: commedia o tragedia?

Questione di inquadrature. La commedia è la vita in campo lungo e la tragedia la vita in primo piano. Se inquadri da lontano un uomo che cammina per strada e scivola su una buccia di banana, è divertente. Ma se ti avvicini, non è più divertente perchè si vede il dolore... Per comprendere la mia vita e quella altrui mi sforzo di osservare sempre attraverso la doppia inquadratura... Così quando prendi qualcosa troppo sul serio riesci magari anche a riderne e a conservare il buon umore... E invece quando prendi qualcosa troppo poco sul serio scopri che devi fermarti e comprenderla...

PS. Potete ricevere gli aggiornamenti direttamente al vostro indirizzo di posta elettronica, iscrivendovi al link a fianco.

mercoledì 11 giugno 2008

Thanks, very much!

Sei a Londra. Ti trovi a meraviglia. Stai conoscendo un milione di persone e imparando l'inglese in versione full-immersion. Cosa vuoi di più?
Una mail del Disney Channel: ti hanno preso per scrivere alcune puntate di una sit-com (serie comica) e per farlo devi necessariamente essere presente alle riunioni, che si terranno nella prime due settimane di luglio. E ti mandano già il contratto!
Programmi da rivedere. Il soggiorno londinese sarà interrotto e - Prof spera - poi ripreso.
Camminando sotto un cielo tutto londinese ti chiedi cosa hai fatto per meritare tutto questo?
La risposta è: niente.
Se hai fortuna è perchè lassù qualcuno ti vuole bene (e lo stesso se hai sfortuna: è questione di inquadrature...).
Se forse hai un talento è perchè lo hai ricevuto, e non puoi sprecarlo.
Se hai persone che credono in te è perchè il cielo te le ha messe accanto.
Allora guardi il cielo tutto londinese e prima che cominci a piovere (che è grazia pure quella) hai giusto il tempo di sentirti figlio unico di quel cielo, sorridere e rispondere alle grazie con un grazie...

PS. La sit-com racconta una famiglia italiana con tre figli. Se avete un episodio esilarante di vita familiare da raccontare fatelo adesso! Finirà in una puntata. La vita ha sempre il miglior copyright!

14 commenti:

paola ha detto...

Grande prof.! Congratulations!
Sicuramente lassù Qualcuno ti vuole bene, ma conosci il detto "aiutati che Dio ti aiuta"?
Paola A.

isabel ha detto...

A Shit City c'è aria di festa! Questa sera berrò anche alla tua...
Complimenti!

Ape studente ha detto...

Sono felice per te, complimenti!!!

Siamo tutti figli unici e non ce ne accorgiamo.

mamma E.R ha detto...

basterebbe raccontare qualche episodio che ha come protagonista Ale il malefico

Guido ha detto...

Congratulations! ma dai, non è solo fortuna o attenzioni del cielo... I recruiter si basano sui fatti...

M@RcY ha detto...

Un pensiero prima che scatti la mezzanotte...

"(il Signore) non turba mai la gioia de' suoi figli, se non per prepararne loro una più certa e più grande" (P.S. VIII)

Manzoni ti direbbe che Londra può aspettare;)

In bocca al lupo!!!

anonimo da casa sua ha detto...

E' un' ammissione del fatto che non ti meriti nulla?




anonimo da casa sua

Palmipedone ha detto...

È tutto merito della pratica indù del quale pochi sono a conoscenza.

Comunque vi lascio con 'Mio fratello è figlio unico', quello sì che è un figlio del cielo.

anonimo da casa sua ha detto...

il bramacharia insegna.
io, tuttavia sono per il tantra.



anonimo da casa sua

Prof 2.0 ha detto...

Paola, Isabel, Ape, mamma e.r., Guido, M@rcy: grazie! Happyness is real only if is shared.

Baffo racconta ha detto...

Ci sono anch'io con tutto il mio
cuore e la mia gioia,

Daddy Baffo

laquintafiglia ha detto...

Congratulazioni brother...Non avevo dubbi che eri stato creato per fare grandi cose....;)

The Lost sister, sempre più lost

Prof 2.0 ha detto...

Baffo: grazie!

laquintafiglia: sorella perchè non vieni qui a visitare un pò di National Gallery e ti ritrovi?

Laquintafiglia ha detto...

Magari!!!!...Spero di avere presto il tempo e la possibilità di farlo...!!!

TLS