Lo spirito del blog - La vita: commedia o tragedia?

Questione di inquadrature. La commedia è la vita in campo lungo e la tragedia la vita in primo piano. Se inquadri da lontano un uomo che cammina per strada e scivola su una buccia di banana, è divertente. Ma se ti avvicini, non è più divertente perchè si vede il dolore... Per comprendere la mia vita e quella altrui mi sforzo di osservare sempre attraverso la doppia inquadratura... Così quando prendi qualcosa troppo sul serio riesci magari anche a riderne e a conservare il buon umore... E invece quando prendi qualcosa troppo poco sul serio scopri che devi fermarti e comprenderla...

PS. Potete ricevere gli aggiornamenti direttamente al vostro indirizzo di posta elettronica, iscrivendovi al link a fianco.

venerdì 22 maggio 2009

Gratitudine

Di ritorno dal quartier generale della Mondadori.
Entusiasti del mio romanzo.
Lo pubblicheranno.
Non ho parole, se non di gratitudine a Dio e agli uomini.

20 commenti:

Anonimo ha detto...

Grazie a te!
Titolo?

Laquintafiglia ha detto...

Che dire....SONO ALLE STELLE :)
Complimenti, te lo meriti...Sono onorata di essere tua sorella...E non rispondermi con uno dei tuoi commenti dove minimizzi i tuoi meriti perchè questi complimenti te li meriti tutti (scusa il gioco di parole)

...Dio ha scelto uno degli strumenti migliori che io conosca per parlare agli uomini...

Con immensa stima e affetto
PAola

Anonimo ha detto...

Che bello! Complimenti!!! Dicci il titolo così lo compriamo! :)

(nonno) Baffo racconta ha detto...

Prof,questo è il momento buono per mettere da parte gli pseudonimi,e uscire allo scoperto, quindi non posso che dirti da padre: Ale, grazie per questo tuo romanzo,che per noi assume il significato di un vero atto d'amore verso la tua famiglia, che ha avuto la gioia e l'orgoglio di averti visto crescere e maturare insieme a noi,
Papà

antonella ha detto...

che bello!!sono davvero contenta per te!

M@RcY ha detto...

Ho fatto spazio sullo scaffale, il posto migliore...non vedo l'ora di occuparlo!!!
Un abbraccio

Anonimo ha detto...

sono ansiosa di leggerlo, sarà di sicuro un successo!

PF ha detto...

Grazie Ale di questo regalo che hai fatto al mondo...c'è così profondamente bisogno di persone come te e di libri che portino speranza: grazie per realizzare così splendidamente quello per cui sei stato creato...
Paola

Anonimo ha detto...

ah, se sapessi il titolo finirebbe di sicuro nella mia bibloteca...

complimenti :)
anna

Bibbi ha detto...

OhOh, quanti commenti! Alex non ti montare la testa! ahahah. Comunque complimenti davvero, appena esce il libro, lo comprerò, a meno che non voglia regalarmene una copia firmata dallì'autore ;-)

Vanda ha detto...

Wao !Super!Che bello!
Un altro sogno realizzato!
Gioia e felicità!
Auguri per tante copie che regalino attimi di lettura con un pensiero per te!

Screwball ha detto...

Che dire? Nulla di più di quanto ha detto Laquintafiglia, parola per parola (tranne "sorella").
Voglio solo la possibilità di comprarlo, magari in edizione inglese, poi tu ci metterai la dedica. E ovviamente, comincia a pensare al film...

Prof 2.0 ha detto...

Grazie a tutti. Speriamo che il libro tocchi i cuori delle persone e faccia venire nostalgia di una vita più grande, più bella, più vera. Che è quello che tutti vogliamo...

Serenella ha detto...

Mi unisco a questo coro di gioia, partecipazione, stima e affetto...

Congratulazioni.

Serenella

Charles ha detto...

Sono veramente contento per te. Te lo meriti.
Congratulazioni, complimenti e felicitazioni.
Posso già prenotarlo?
Poi verrò a farmi autografare una copia se mi concederai ancora di avvicinarmi a te... :-)

Vai Ale, ala grandeeee !!!!!!!!!!

bye,
Charles

mammaER ha detto...

C'è un frase di un filosofo che dice" A colui che attende giunge ciò che attendeva ma a chi spera capita ciò che non sperava".
Mamma ER l'ha sperimentato in molte occasioni,questa è una di quelle.

isabel ha detto...

Ciao Prof,
la ciurma dei naviganti in altomare è fiera di te e ti aspetta per festeggiare!

Saschia ha detto...

Grande, grande, grande! Mi hai dato la botta definitiva per comprare la libreria nuova!

Prof 2.0 ha detto...

Grazie a tutti e aiutatemi a tenere i piedi per terra.

1+1=5!! ha detto...

Ma come?! Insegni ai tuoi alunni (e non solo) a volare alto e poi tu vuoi tenere i piedi per terra... ;-)
Ironia a parte, complimentissimi!!
Siamo noi che ringraziamo te e Dio.
1sorriso!

prof A.