Lo spirito del blog - La vita: commedia o tragedia?

Questione di inquadrature. La commedia è la vita in campo lungo e la tragedia la vita in primo piano. Se inquadri da lontano un uomo che cammina per strada e scivola su una buccia di banana, è divertente. Ma se ti avvicini, non è più divertente perchè si vede il dolore... Per comprendere la mia vita e quella altrui mi sforzo di osservare sempre attraverso la doppia inquadratura... Così quando prendi qualcosa troppo sul serio riesci magari anche a riderne e a conservare il buon umore... E invece quando prendi qualcosa troppo poco sul serio scopri che devi fermarti e comprenderla...

PS. Potete ricevere gli aggiornamenti direttamente al vostro indirizzo di posta elettronica, iscrivendovi al link a fianco.

mercoledì 8 luglio 2009

Un abbraccio estivo: di libri

A voi la scelta, ma per favore controllate cosa può interessarvi di più. Io consiglio solo quello che ho letto o riletto recentemente e che ritengo meriti la lettura perché possiede le due qualità che chiedo ad un libro: qualità di scrittura e fame di realtà che provoca. Mi sono limitato a libri recenti o recentissimi... I classici non mi permetto di consigliarli perché li do per scontati...

E.E.Schmitt, Oscar e la dama in rosa;
E.E.Schmitt, La mia storia con Mozart;
J.Giono, L’uomo che piantava gli alberi;
J.Giono, L’ussaro sul tetto;
D.Grossman, Qualcuno con cui correre;
S.Vikas, Le 12 domande;
P.Suskind, Il profumo;
P.Suskind, Il piccione;
C.Divakaruni, Sorella del mio cuore;
R.Bradbury, Fahrenheit 451;
C.McCarthy, La strada;
C.Zafon, L’ombra del vento;
P.Maurensig, La variante di Luneburg;
B.Muriel, L’eleganza del riccio;
N.Ammanniti, Io non ho paura;
U.Riccarelli, Il dolore perfetto;
C.Potok, Il mio nome è Asher Lev;
C.Potok, Il dono di Asher Lev;
G.Durrell, La mia famiglia e altri animali.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

La scelta è ampia e diversificata !
Grazie .. per quanto ti adoperi per noi !
Con affetto !

Alessandra

Anonimo ha detto...

Ciao Prof. capito qui sul tuo blog per caso...e rimango affascinata dai tuoi racconti, dalle riflessioni ecc..mi ritengo una lettrice "forte" (è così che si dice nel gergo no?) me nella tua lista ritrovo solo un libro da me letto. Sarà sicuramente uno spunto per le mie prossime letture :D
Il libro che ho letto è "io non ho paura" io l'ho trovato fantastico e lo consiglio con tutto il cuore!

Elena

Anonimo ha detto...

Faremo tesoro dei tuoi preziosi consigli...
Qualche libro già è stato letto, altri stanno aspettando di essere letti, altri ancora credo che li comprerò al più presto.
Grazie sempre!
=)

Prof 2.0 ha detto...

Grazie Alessandra, Elena e anonimo.
Un saluto inglese

gdm ha detto...

Sono proprio contento di trovare nella lista almeno due Potok.
Se posso ricambiare, ho scoperto da poco un gran volumetto, "Sunset Limited", di C. McCarthy. Un paio d'ore mozzafiato.
Buona vacanza!
GDM

Prof 2.0 ha detto...

Potok ne ho messi due perche' sono quelli riletti recentemente, ma ne avrei potuti mettere altri. Volevo sapere qualcosa di questo libro di McCarthy ed ecco puntuale la risposta. Grazie mille!

Anonimo ha detto...

caro alex, volevo solo sapere cosa ti è piaciuto de "l'ombra del vento" tanto da metterlo in lista. Attendo ansioso la tua risposta. Giac

Giovanni ha detto...

non posso che darti ragione sulla scelta dei libri, almeno su quelli che ho letto, in quanto ognuno mi ha lasciato qualcosa di preciso:
Dalla variante di Luneburg ho incominciato a capire gli scacchi come istituzione, da Fahrenheit 451 invece il valore della lettura per l'uomo e la società.
Con la mia famiglia ed altri animali, letto da piccolo, ho trovato un contrappunto alle mie scorrazzate estive ed ho capito la nobile arte dell'ironia.
Infine, con l'eleganza del riccio ho imparato due cose fondamentali: a non lasciarsi fuorviare dalle apparenze ed ad afferrare l'essenza dell'arte e della letteratura.
Se posso consigliare un autore poco noto, vi consiglio Walter Moers, scrittore di fantasy ricchi di fantasia e di abilità narrariva

life ha detto...

aggiungerei anche "Mille spendidi soli" di Khaled Hosseini. e "D'amore e ombra " di Isabel Allende. e " antigua vita mia" di Marcela Serrano.

ps: complimenti per il blog da una prof di lettere di scuola secondaria inferiore ( si dice così ora, no?) prossima prof di latino e greco!
life

Prof 2.0 ha detto...

Life: benvenuta e grazie dei suggerimenti librari. Allora forza con questo nuovo inizio. Alle medie si impara tutto quello che c'è da sapere sull'insegnamento, andrai fortissimo!